Anche il Collegio Papio alle Olimpiadi della Chimica a Parigi

Tra i 14 candidati che hanno mostrato il loro talento alla finale delle Olimpiadi svizzere di chimica 2019 c’era anche Moreno Inauen, allievo della 4a Liceo del Collegio Papio. Ma non è tutto: Moreno ha ottenuto, con altri 3 giovani svizzeri, la medaglia d’oro presso il Politecnico federale di Zurigo, che gli permette l’accesso alle Olimpiadi della chimica a Parigi, che si terranno dal 21 al 30 luglio 2019. Complimenti!

Foto di Matthieu Mottet, Olympiades de Chemie.

L’avventura è cominciata nell’autunno 2018, quando 271 giovani hanno partecipato al primo turno di selezioni e di questi solamente 50 hanno avuto accesso al secondo turno di gara. Dopo un test e degli ateliers presso i due politecnici federali di Losanna e Zurigo sono stati selezionati i 14 finalisti, che hanno appunto ottenuto le medaglie conducendo gli esperimenti nei laboratori dell’ ETH di Zurigo dal 23 al 26 aprile scorso.

La sintesi di un colarante e la ricerca di alternative all’idrogenno gassoso

La finale è durata quattro giorni, l’ultimo dei quali è stato dedicato agli esami teorici e pratici in laboratorio. I partecipanti hanno dovuto sintetizzare, studiare con uno spettrofotometro un colorante azoico; questo per poter spiegare come esso interagisce con la luce. In un altro esperimento gli allievi hanno dovuto calcolare quanto ossido di calcio si trova in un campione di cemento – sapendo che una quantità troppo elevata altera la qualità del prodotto.

I finalisti infine, accanto alla teoria, hanno dovuto cercare delle alternative all’idrogeno gassoso come combustile. In pratica, hanno dovuto calcolare e spiegare se il glucosio potesse essere un valido sostituto.

L’appuntamento a Parigi per i giovani scienziati da tutto il mondo

I quattro finalisti svizzeri incontreranno quest’estate alle Olimpiadi di chimica nella capitale francese gli oltre 300 giovani provenienti da 80 paesi,

Un incoraggiamento per i giovani

Le Olimpiadi della scienza vogliono incoraggiare i giovani, risvegliare le loro capacità scientifiche e  la loro creatività, mostrando che la scienza può essere appassionante. Ogni anno si svolgono nove olimpiadi in diverse discipline: Atelier, campi, esami e concorsi per oltre 3500 talenti in biologia, chimica, geografia, informatica, matematica, filosofia, fisica, robotica ed economia.

Non ci resta che fare i complimenti a Moreno e fagli un grande in bocca al lupo per le sue Olimpadi!

Cliccate qui per ottenere ulteriori informazioni sulle Olimpiadi della Scienza.

Mentre cliccando qui potrete rivedere il servizio andato in onda nell’edizione del Quotidiano del 2 maggio 2019.