Presentazione

Il Collegio Papio è stato fondato nel 1584 da san Carlo Borromeo, grazie ad un lascito di Bartolomeo Papio ed ha avuto in seguito una storia abbastanza movimentata. Le origini dell’attuale impostazioni possiamo invece farle risalire agli anni 20 del secolo scorso, quando i padri benedettini di Einsiedeln riuscirono a ottenere l’organizzazione dell’Esame federale di maturità a Locarno.

Da allora il nostro Collegio propone gli otto anni di scuola che precedono questo esame, che oggi si chiama esame svizzero di maturità, e dal 2014 è possibile ottenere la maturità bilingue con inglese come seconda lingua.

foto_032
Chiostro

Come scuola cattolica il nostro istituto si innesta nella lunga e ricca tradizione della Chiesa, che realizza dando vita ad un ambiente comunitario, permeato dello spirito di libertà e di accoglienza, dove è presente la preoccupazione di coordinare l’insieme della cultura umana con l’esperienza di fede, di introdurre cioè i giovani ad una conoscenza del mondo, della vita e dell’uomo, in cui trova spazio la dimensione spirituale.

Il nostro istituto non vuole però solo essere ancorato ad una lunga e antica tradizione; vuole anche essere al passo con i tempi. Questo si realizza con la preoccupazione di essere all’avanguardia con l’introduzione dei nuovi strumenti della conoscenza; con la promozione di una sana curiosità per le scienze, per le lingue e per tutte le culture.

A questo proposito alcuni esempi: la nostra buona dotazione di strumenti scientifici ed informatici (es: lavagne interattive); la possibilità che hanno gli studenti di ottenere certificati di conoscenza delle lingue internazionalmente riconosciuti (DELF, Göthe Zertifikat) durante il normale itinerario scolastico; l’appoggio dato agli studenti che desiderano compiere soggiorni all’estero più o meno prolungati, anche attraverso degli scambi; l’invito a frequentare settimane di studio in università o istituti di ricerca attraverso la Fondazione Scienza e Gioventù.

In merito all’impostazione di fondo il Collegio Papio prende sul serio il duplice compito di una scuola: quello di istruire e quello di educare. Con l’istruzione il docente guida i suoi allievi al sapere e all’agire, dove l’indirizzo e la misura del suo insegnamento è la verità; con l’educazione gli allievi vengono avviati alla conoscenza dei valori morali, del senso e dello scopo della vita, e alla pratica delle virtù. Dove ovviamente questi due momenti della formazione non sono né proposti né vissuti separatamente.

IMG_4965
Conferenza

I motivi che portano attualmente le famiglie a scegliere il Collegio Papio sono numerosi e abbastanza diversi uno dall’altro; ne cito solo alcuni: è una scuola cattolica con un profilo chiaro e una certa disciplina, abbiamo l’orario prolungato con la possibilità di svolgere i compiti a scuola, è possibile fermarsi a pranzo alla mensa scolastica che ha ottenuto nel 2014 il certificato Furchette Verte, è possibile abitare in Collegio durante la settimana (internato), c’è una cura del rapporto personale, che include anche rapporti regolari con le famiglie dei nostri allievi, l’esperienza dice che i nostri studenti arrivano all’università generalmente molto preparati.

L’antica vocazione sociale del Collegio è infine garantita da un sistema di borse di studio che lo rende accessibile a tutti.

Patrizio Foletti

Rettore