Giornata dell’Amicizia 2016 e CLean-Up day

Come ogni anno il Collegio Papio organizza all’inizio della scuola una giornata dedicata all’amicizia. Scopo di questo momento è quello di favorire i legami tra gli allievi e creare quello spirito di gruppo che caratterizza il Collegio Papio e che accompagna i nostri studenti fino alla fine del loro percorso formativo.

Diverse le attività che le classi svolgono oggi, ecco alcuni esempi:

Prime medie: Clean-Up Day in collaborazione con l’azienda forestale del Patriziato di Ascona nei boschi del Monte Verità
Si tratta della quarta edizione di questo evento che vuole sensibilizzare la popolazione e le nuove generazioni sul rispetto e la preservazione del territorio e della natura.

“Nei prossimi due giorni migliaia di volontarie e volontari di tutta la Svizzera s’impegneranno in favore di un ambiente pulito: scuole, associazioni, aziende e comuni libereranno i parchi giochi e le aree per barbecue dall’immondizia, ripuliranno i bordi delle strade e le rive dei fiumi e raccoglieranno i rifiuti nei cortili della ricreazione e nei parchi.” (IGSU – Gruppo d’interesse ambiente pulito)

Le classi hanno avuto una breve istruzione da parte dell’azienda forestale presso il Parco Parsifal e poi si sono con entusiasmo messi al lavoro. La giornata di sole permette loro di godere di un buon pranzo al sacco presso il Parco per poi continuare con i lavori dopo pranzo e rientrare presso il Collegio.

Seconde medie: Madonna del Sassp, Cardada e Cimetta.
Gli allievi di seconda approfittano del sole per seguire il percorso ludico, visitare il villaggio indiano, il promontorio paesaggistico, il percorso plantare e l’osservatorio geologico. Potranno inoltre godere del pranzo al sacco con una magnifica vista

Quarte medie: gli allievi che a giugno otterranno la licenza di scuola media sono impegnati invece sul Monte Tamaro. la risalita in cabina, la passeggiata fino alla vetta da cui si gode di un bellissimo sguardo aperto sulla regione e si gusterà il pranzo al sacco. per poi rientrare in Collegio.

Ecco alcune prime foto delle classi di prima media: