1° Ottobre 2018: Concerto di beneficenza

Lunedì 1° ottobre alle ore 20.00, nella suggestiva chiesa Santa Maria della Misericordia del Collegio Papio di Ascona, si terrà il concerto di beneficenza realizzato per la raccolta fondi a favore della nuova mensa del Collegio.

L’orchestra Ceresio Swing, accompagnata dai ragazzi e ragazze del Coro del Collegio Papio, si esibirà in un concerto Barocco tutto in chiave swing. Un’orchestra composta da una quindicina di musicisti diplomati provenienti da varie parti dell’Europa che si raccolgono intorno alle varie opportunità musicali presenti nella Svizzera italiana. Ideatore del progetto è il giovane fagottista russo Arseny Shkaptsov, già allievo della prestigiosa “Central Music School by the Tchaikovsky Conservatory of Moscow” e diplomato al Conservatorio della Svizzera italiana.

Alla direzione musicale Michele Patuzzi, diplomato alla Hoschule der Künste di Zurigo, assitente di Marco Boni (Concertgebouw Chamber Orchestra di Amsterdam), collaboratore di Diego Fasolis, nonché docente di musica e del Coro del Collegio Papio.


Ad esibirsi durante la serata: Marisella Patuzzi, primo violino spalla; Arseniy Shkaptsov, fagotto; Karolis Šarkus, sassofono; Chris Moy, chitarra elettrica; Andi Heinrich, tastiere; Enea Besana, batteria; Gediminas Steponavičiu, contrabbasso; il Coro del Collegio Papio.

PROGRAMMA

  • Antonio Vivaldi (1678-1741)
    “Ho il cor già lacero” dall’opera Griselda
  • Alessandro Marcello (1673-1747)
    Adagio dal concerto per oboe in re minore
  • Georg Friedrich Händel (1685-1759)
    “Lascia ch’io pianga” dall’opera Almira (1705)
  • Antonio Vivaldi (1678-1741)
    “Agitata da due venti” dall’opera Griselda RV 718
  • Johann Sebastian Bach (1685-1750)
    Largo dal concerto per clavicembalo in fa minore n. 5
    Minuetto e Badinerie dalla suite in si minore n. 2
    Preludio in do maggiore dal primo libro del Clavicembalo ben temperato
  • Remo Giazotto (1910-1998)
    Adagio in sol minore attribuito a Tommaso Albinoni
  • Johann Sebastian Bach (1685-1750)
    Aria e Bourrée I dalla suite in re maggiore n. 3
  • Johann Sebastian Bach (1685-1750)
    “Jesus bleibet meine Freude” dalla cantata n. 147
  • Georg Friedrich Händel (1685-1759)
    “Hallelujah” tratto dall’oratorio Messiah